Ti aggiri nella mia stanza….
libero cacciatore…
di impeti già vissuti….
Covi nella tua cenere…
amplessi irriverenti…
Annusi nel mio spazio…
l’odore acre…
del sesso senza cuore…
Riveli chiaramente…
la tua natura perversa e predatrice…
e la tua coda…
che di paglia si rivela…
fraintende tra le righe …
il mio parlar pulito…
Disperdi la tua ombra…
in altri luoghi ameni…
Non quì…
dove la luce può accecare…
i tuoi occhi mentitori…
e in un attimo sublime…
annulla l’ego infido…
e sparisci dal mio blog!!!!!!
(I boschi sono fatti per i cacciatori di sogni,i ruscelli per il pescatore di canti.Ai cacciatori che cacciano la disarmata preda, appartengono i boschi e i ruscelli. S.
S.W.Foss)



4 Commenti to “Il cacciatore”

  1.   pam Says:

    questo post…mmmm

    vabbè grazie cara eleeeeeeeeeee :)

  2.   roberto Says:

    si parla di cacciatore nel web occhio ;**

  3.   gautier Says:

    …la poesia rivela il sentimento nudo, la freschezza della coscienza, l’attenzione verso un amore senza impurità.

    E’ molto bello esprimere un sentire così vivo…

    un sorriso

    Gautier

  4.   X-Phoen Says:

    Che tristezza fare simili incontri, anche solo nel Web; però, dài, pensa come sei fortunata: SOLO nel Web.

    Bacio, Licia/X-Phoen.