Autore dell'archivio

(continua…)

Comments 10 Commenti »

(continua…)

Comments 8 Commenti »

Segreti chiusi dentro…
La notte sensuale, sensuale…
Tra mille desideri che parlano di noi
E danzano leggeri, sinuosi, veloci, incontrollabili
Tempo di magie
Per cuori spiazzati da un vento di lucida follia…
Ricerco ancora il tuo respiro e mi avvicino a te.
Batte forte il desiderio d’amore
Tra due cuori che si cercano
Come il tempo batte tutte le ore
Corre la mia vita insieme a te.
Cresce questo desiderio d’amore
Tra gli sguardi che si sfiorano
Paradiso senza falso pudore
Questa nostra grande storia d’amore.
E la pazza voglia che ho di te, la voglia che ho di te
Di te, di te, di te…
Voglio ancora il tuo respiro… mi abbandono a te
Senza più confini, paure, certezze, senza limiti.
Batte forte il desiderio d’amore
Tra due cuori che si cercano
Come il tempo batte tutte le ore
La mia vita vive insieme a te.
Cresce questo desiderio d’amore
Tra le mani che si stringono
Paradiso senza falso pudore
Questa nostra grande storia d’amore…
Pazza voglia che fa esplodere il cuore
Questa nostra grande storia d’amore… io e
Te… io e te

MATIA BAZAR

(continua…)

Comments 6 Commenti »

 

(continua…)

Comments 7 Commenti »

(continua…)

Comments 7 Commenti »

 

Ascolta, il passo breve delle cose

(continua…)

Comments 2 Commenti »

 

Seguir con gli occhi un airone sopra il fiume e poi
ritrovarsi a volare
e sdraiarsi felice sopra l’erba ad ascoltare
un sottile dispiacere
E di notte passare con lo sguardo la collina per scoprire
dove il sole va a dormire
Domandarsi perche’ quando cade la tristezza
in fondo al cuore
come la neve non fa rumore
e guidare come un pazzo a fari spenti nella notte
per vedere
se poi e’ tanto difficile morire
E stringere le mani per fermare
qualcosa che
e’ dentro me
ma nella mente tua non c’e’
Capire tu non puoi
tu chiamale se vuoi
emozioni
tu chiamale se vuoi
emozioni
Uscir dalla brughiera di mattina
dove non si vede ad un passo
per ritrovar se stesso
Parlar del piu’ e del meno con un pescatore
per ore ed ore
per non sentir che dentro qualcosa muore
E ricoprir di terra una piantina verde
sperando possa
nascere un giorno una rosa rossa
E prendere a pugni un uomo solo
perche’ e’ stato un po’ scortese
sapendo che quel che brucia non son le offese
e chiudere gli occhi per fermare
qualcosa che
e’ dentro me
ma nella mente tua non c’e’
Capire tu non puoi
tu chiamale se vuoi
emozioni
tu chiamale se vuoi
emozioni

(continua…)

Comments 5 Commenti »

 

(continua…)

Comments 6 Commenti »

(continua…)

Comments 6 Commenti »

 

(continua…)

Comments 4 Commenti »